Coppia di fenici in giada, Cina inizio XX secolo

Rara coppia di sculture in giada
Cina, inizio XX secolo

" Un uccello mitologico, che non muore mai, la fenice vola lontano, avanti a noi, osservando con occhi acuti il paesaggio circostante e lo spazio distante. Rappresenta la nostra capacità visiva, di raccogliere informazioni sensorie sull'ambiente che ci circonda e sugli eventi che si dipanano al suo interno.
La fenice, con la sua bellezza assoluta, crea un'incredibile esaltazione unita al sogno dell'immortalità ".

The Feng Shui Handbook, feng shui Master Lam Kam Chuen

I cinesi hanno un gruppo di quattro creature magiche (detti "I quattro Spiritualmente-dotati ") che presiedono i destini della Cina, e rappresentano le forze primordiali degli animali piumati, corazzati, pelosi e con squame.
Questi quattro animali sacri sono: Bai Hu (la tigre bianca) o Ki-Lin (l'unicorno) per l'Ovest; Gui Xian (la tartaruga o il serpente) per il Nord; Long (il drago) per l'Est; e, per il Sud, Feng (la Fenice) — detto anche Fêng-Huang, Fung-hwang o Fum-hwang.
Rappresentava il potere e la prosperità, ed era un attributo esclusivo dell'imperatore e dell'imperatrice, che erano gli unici in tutta la Cina ad essere autorizzati a portare il simbolo del Feng. Era la personificazione delle forze primordiali dei Cieli, e talvolta veniva rappresentata con la testa e la cresta di fagiano e la coda di pavone (ma siccome i cinesi desideravano dare al Feng i più begli attributi di tutti gli animali, lo raffiguravano con la fronte della gru, il becco dell'uccello selvatico, la gola della rondine, il collo del serpente, il guscio della testuggine, le strisce del drago e la coda di un pesce).
Nel becco portava due pergamene o una scatola quadrata che conteneva i Testi Sacri, e recava iscritte nel corpo le Cinque Virtù Cardinali. Si dice inoltre che la sua canzone contenesse le cinque note della scala musicale cinese, e che la sua coda includesse i cinque colori fondamentali (blu, rosso, giallo, bianco e nero), e che il suo corpo fosse una mistura dei sei corpi celesti (la testa simboleggiava il cielo; gli occhi, il sole; la schiena, la luna; le ali, il vento; i piedi, la terra; e la coda, i pianeti).
Il Feng viene a volte dipinto con una sfera di fuoco che rappresenta il sole, ed è chiamato "l'uccello scarlatto": l'imperatore di tutti gli uccelli. Nato dal fuoco nella "Collina del Falò del Sole", vive nel Regno dei Saggi, che sta ad Est della Cina. Beve acqua purissima e si ciba di bambù.
Ogni volta che canta, tutti i galli del mondo l'accompagnano nella sua canzone di cinque note.
Appare soltanto in tempi di pace e prosperità, e scompare nei tempi bui.
Diversamente dal Benu, il Feng può essere maschio o femmina, e vivere in coppia — coppia che rappresenta la felicità della coppia di sposi.
Al concepimento, è il Feng a consegnare l'anima del nascituro nel grembo della madre...


Sergio Schina
CINOA - FIMA ITALIA



clicca sulle anteprime per ingrandire le immagini



Condividi:      


Prezzo: € 1650

Richiedi informazioni su questo prodotto

Chiama il numero +39.0.55.828359 o compila il form sottostante




CAPTCHA Image
[ Cambia Immagine ]
Inserisci il codice che vedi
nell' immagine

Altri prodotti interessanti

Da una antica tradizione giapponese...

L'anima del guerriero è all'interno dei fiori di pesco..Tsuramoto Tashiro

" La pace viene da dentro; non cercarla fuori.... " Gautama Buddha

La più bella porcellana cinese, Canton...

Un uccello mitologico, che non muore mai, la fenice vola lontano, avanti a noi, osservando con occhi acuti il paesaggio circostante e lo spazio distante.

Antiche battaglie sotto il dominio dell'Imperatore Guangxu...

Direttamente da un Tempio Buddista sulle montagne sacre di ChengDu, Cina XVII secolo

Elegante scultura raffigurante saggi giapponesi...

Dalle fornaci del Cizhou, XVI secolo