La danza delle Muse - XIX secolo Firenze

Spettacolare pozzo in terra cotta, raffigurante a tutto tondo in altorilievo la danza delle Muse, esso riposa su di un grande gradino con lavorazione a spicchi, di forma esagonale.
Figlie di Zeus e di Mnemosyne " Dea dellla memoria ", divinità dell'antica Grecia, rappresentavano l'ideale supremo dell'arte, a guidarle era Apollo ivi raffigurato assieme al dio Zeus.
Nell'iconografia, le figure danzanti, accompagnano gli dei, ballando e suonando musica orgiastica, suonando  il cembalo e il flauto.
Completa la grande scultura un doppio arco in ferro di forgia, terminante con l'emblema del giglio fiorentino.
 
Firenze XIX secolo verso il 1880
Dimensioni : Altezza 240 cm X Larghezza 90 cm
Provenienza, casa sui colli fiorentini.
Disegno ripreso dall'opera del grande Architetto e Pittore italiano : Baldassarre Peruzzi XVII secolo
 
Certificato di origine e di Autenticità storica
Certificato della Sovrintendenza alle Belle Arti, valida per i paesi esterni alla U.E.
 
Sergio Schina


Antiquario e membro FIMA
Federazione Italiana Mercanti d'Arte


clicca sulle anteprime per ingrandire le immagini



Condividi:      


Prezzo: € 10500

Richiedi informazioni su questo prodotto

Chiama il numero +39.0.55.828359 o compila il form sottostante




CAPTCHA Image
[ Cambia Immagine ]
Inserisci il codice che vedi
nell' immagine

Altri prodotti interessanti

Da una villa medicea a Firenze...

Splendida e rara scultura della Vergine...

Marcus Aurelis Severus Antoninus Augustus, chiamato : Caracalla...XIX secolo

Rarissimo busto di giovane fanciulla in marmo...

Da una Cappella privata sulle Colline di Firenze...

Bella coppia di ceramiche di grande arredo, Londra 1896...

La voce degli uccelli si confonde con l’altra, del torrente, l’armonia la si può sentire soltanto da soli...Tao Hongjing

Il suono dell’acqua si confonde con la dolcezza dei tre angeli, che ne recitano la passione e l’innocenza...

Capolavoro della scultura cinese, ispirato al celebre romanzo della letteratura classica cinese...

Esiodo fu il primo a enumerarle, fissandone il numero e il nome, ma solo in seguito si assegnò a ciascuna una funzione distinta...